MIGLIORAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICIO RESIDENZIALE MONOFAMILIARE
Un esempio in Brianza.
Il committente ha manifestato il desiderio di effettuare un intervento di miglioramento energetico del proprio fabbricato, una villa a schiera di testa realizzata in Provincia di Lecco nella prima metà degli anni ‘60, con strutture in cemento armato, tamponamenti in laterizio e blocchi di cemento biforo.

A (OPERE ESTERNE)
  1. su tutti i prospetti è stata prevista la formazione di un cappotto termico, con rasatura in intonaco colore beige, come esistente (prospetti est e ovest – 10 cm di stiferite) e con rasatura in intonaco colore marrone simil cotto, come esistente (prospetti nord e sud - 14 cm di EPS con grafite);
  2. sono state rimosse le cornici delle finestre e porte finestre, realizzate in travertino, sostituendole con materiale con proprietà isolanti e finitura simil travertino, così da eliminare il ponte termico presente nel punto di attacco degli infissi alla muratura;
  3. è stato previsto il rifacimento del manto di copertura dotandolo di una linea vita;
  4. sono stati sostituiti gli infissi esterni, con infissi in alluminio con finitura simil legno, con triplo vetro, gas nobile nelle camere e trattamento basso emissivo delle vetrature;
  5. sono state sostituite le lattonerie esistenti, in lamiera preverniciata colore marrone, con lattonerie in rame;
  6. sono state conservare sui prospetti est e ovest le tende esterne retraibili, utilissima protezione dalla radiazione solare estiva.

B (OPERE INTERNE AL FABBRICATO)
  1. sull’estradosso del solaio attestato sul sottotetto, è stata prevista la formazione di un cappotto termico (32 cm di lana di roccia);
  2. è stato previsto un isolamento dell’intradosso dei solai attestati sulla centrale termica, sulla lavanderia, sull’autorimessa e sulle cantine con 10 cm di lana di roccia;
  3. è stata prevista la formazione di predisposizioni impiantistiche che consentano, in un futuro, la posa in copertura di pannelli solari termici e/o fotovoltaici;
  4. è stata effettuata la posa di valvole termostatiche sui termosifoni;
  5. i cassonetti delle tapparelle sono stati sostituiti con cassonetti isolati termicamente e le tapparelle sono state dotate di motorizzazione;
  6. è stata prevista la posa di un impianto decentrato di ventilazione meccanica controllata.

Si segnala che due facciate su quattro del fabbricato sono attestate su altre proprietà, mentre le altre due facciate del fabbricato sono attestate su balconi poco profondi; ciò ha ridotto la possibilità di raggiungere elevati spessori dei cappotti termici. Da ultimo i pavimenti dei locali posti a piano terra sono stati isolati solo nella porzione attestata verso la cantina, potendo intervenire dall’intradosso dei solai, ma non nella porzione attestata verso il sottostante vespaio; tale lavoro, comportando la demolizione di pavimenti e massetti interni, è stato posticipato. Tuttavia, a conclusione dei lavori, oltre agli elevati livelli di comfort riscontrati, è stato rilevato un netto miglioramento energetico dell’intero fabbricato, tanto che nel periodo estivo non è stato necessario attivare le due pompe di calore destinate al raffrescamento, poiché le massime temperature interne non hanno mai superato 26 gradi centigradi.

Il buon risultato dell’intervento è stato anche riconfermato dalla certificazione energetica ottenuta con Protocollo Cened: da Classe energetica “G”, a Classe “C”.

L’intervento ha infine fruito delle seguenti agevolazioni fiscali, che permetteranno di ridurre sensibilmente i tempi di ammortamento dell’investimento:
  1. agevolazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia (detrazioni 50%);
  2. agevolazioni fiscali per i lavori finalizzati al risparmio energetico (detrazioni 65%) per l’involucro edilizio.

Ulteriori interventi di miglioramento energetico previsti in futuro:
  1. completamento del cappotto termico interno, in corrispondenza del vespaio (dove non è stato possibile intervenire dall’esterno);
  2. elettrodomestici: piastre a induzione elettromagnetica;
  3. installazione dei pannelli fotovoltaici in copertura, con batterie di accumulo;
  4. installazione di pannelli solari termici;
  5. riscaldamento e raffrescamento con impianto a split e pompe di calore reversibili.

TIPOLOGIA DI INTERVENTO: Riqualificazione Energetica

DESTINAZIONE: Residenziale

LOCALIZZAZIONE: Lombardia

SUPERFICIE INTERVENTO: Riqualificazione 500 mq

CLASSIFICAZIONE ENERGETICA: Classe C - Protocollo Cened

PROGETTAZIONE-STATO: 2017 – Lavori conclusi nel 2018
SEDE DI MERATE - Tel./Fax: 039 990 12 67 - Mobile: 339 4391451
info@sonnergie.it
SEDE DI CANTU’ - Tel./Fax: 031 05 60 288 - Mobile: 347 5447225